Aggressività e violenza in sanità

Aggressività e violenza nei luoghi di lavoro. Metodologia e strumenti operativi per la sicurezza degli operatori sanitari e sociali

Questo manuale è rivolto agli operatori che lavorano in sanità poiché sono sempre più vittime di comportamenti violenti e aggressivi, sia fisici che verbali da parte di pazienti e visitatori.

Con questo  ebook è mia intenzione aiutare e sostenere gli operatori sanitari dando strumenti concreti per tutelare la salute come lavoratori. Leggi tutto “Aggressività e violenza in sanità”

Cyberpsicologia

La Cyberpsicologia è lo studio della mente umana e il suo comportamento nel contesto di interazione umana e di comunicazione tra uomo e macchina, considerando le implicazioni psicologiche della cultura del computer

<a href='https://www.freepik.com/vectors/technology'>Technology vector created by rawpixel.com - www.freepik.com</a> 

Più del 50 per cento delle persone al mondo ha in uso Internet, l'uso personale del computer, e l'uso del telefono cellulare., della realtà virtuale, dell’intelligenza artificiale e del cyborg.

 

Cyber ​​deriva dalla parola cibernetica, cioè lo studio del funzionamento di controllo e di comunicazione.

Il compito fondamentale per cyberpsicologia come disciplina è quello di creare un insieme di risultati e teorie così da collegare la tecnologia con l’esperienza umana.

Il compito fondamentale della cyberpsicologia forense è quello di concentrarsi sui comportamenti criminali ache avvengono in ambienti informatici.

Alcuni temi d’indagine e ricerca coinvolgono aree di competenza che vanno dalla neuropsicologia delle interazioni uomo / computer per la psicologia sociale di grandi popolazioni on-line, in particolare: identità online o virtuale, le relazioni online, tipi di personalità nel cyberspazio, cyber-sé, dipendenza da computer e da Internet, il comportamento regressivo nel cyberspazio, modificazioni identità e genere on line,  ecc.

Oltre ai costrutti cyberpsicologici l’attenzione deve essere prestata anche al l’impatto della tecnologia sulle condizioni psicologiche cliniche.

In realtà dobbiamo cominciare a ritenere e considerare l’ambiente del cyberspazio come un nuovo ambiente psicologico nell’evoluzione e nelle interazioni umane, che determina in più il modo in cui noi esseri umani lo viviamo.

Vi è la necessità di concettualizzare la tecnologia in un modo nuovo, la necessità di pensare il cyberspazio come un ambiente, come un luogo “vero” e “reale”. Inoltre, vi è la necessità di prendere in considerazione l’impatto che questo ambiente ha sulle popolazioni vulnerabili, come lo sviluppo dei giovani e sulle popolazioni criminali e devianti. Ciò è necessario per comprendere il modus operandi in questo spazio. La cyberpsicologia può aiutare a questo proposito, fornendo l’analisi all’interfaccia umana / tecnologia.

Come regola generale, si dovrebbe tener conto della possibilità che le persone, criminali e vittime, si comportano in modo diverso nel cyberspazio di quanto non facciano “nella vita reale”.

La psicologia tradizionale, e la società in generale, sostenevano che ciò che accade on line in qualche modo non è reale mentre ad oggi dobbiamo riconoscere che il virtuale complica e rivela.

Ogni anno l’Europol pubblica l’Internet Organized Crime Threat Assessment (IOCTA), la  relazione strategica  sui risultati chiave, sulle minacce emergenti e sugli sviluppi della criminalità informatica, nonchè sulle minacce che hanno un impatto su governi, imprese e cittadini nell’UE.

L’Internet Organised Crime Threat Assessment (IOCTA) sostiene che ciò che accade on-line può avere un impatto sul mondo reale e viceversa, affermando che in termini di criminalità informatica c’è una “relazione dinamica tra il crimine online e offline organizzata”.

Un punto di vista fondamentale è quello di considerare il cyber spazio come coinvolgente,  come un ambiente reale, a volte l’unico possibile o l’unico nel quale il soggetto agisce, anche in modo criminale.

25 novembre: stop alla violenza contro le donne

 

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre, ci ricorda il fenomeno della violenza di genere.

Per combattere il fenomeno della violenza contro le donne è necessario l’impegno di tutti. Nessuno si senta escluso.

Oggi la Rai dedica la giornata con una programmazione su questo tema.

Grazie alla Biblioteca comunale “Andrea Porta”, di Mezzane di Sotto, per questo spazio di condivisione.

Stop alla violenza contro le donne! Intervista alla psicologa Laura Baccaro

Cuori spezzati e truffe amorose… come riconoscerle e come difendersi

Ieri grazie al Cantiere delle donne  abbiamo parlato di truffe on line.

Si è discusso di truffe amorose, truffe economiche e come riconoscere un comportamento truffaldino.

L’intervista è stata condotta da Alessia Da Canal e potete vedere  la diretta cliccando qua.

Con Radio Vaticana parliamo di truffe affettive

Mercoledì 28 ottobre  dai microfoni di Radio Vaticana  per parlare di truffe affettive.

Con  Jolanda Bonino eravamo in diretta radio  dalla trasmissione Il Mondo alla radio.

Grazie alla grande professionalità della giornalista Paola Simonetti la tematica delle truffe affettive è stata affrontata  in modo semplice e chiaro.
Un grande aiuto per far conoscere questo reato e le truffe affettive così da aiutare a non diventare vittime.
Il podcast dell’intervento completo è ascoltabile cliccando qui.

Sportello consulenza contro le truffe d’amore on line

Il 12 novembre 2020  video-conferenza

“Social network e affari d’amore”

a presentazione dell’apertura dello Sportello “Truffe affettive Padova”.

Nella video-conferenza abbiamo presentato lo Sportello di consulenza truffe affettive, l’indagine conoscitiva e l’iniziativa di gruppi on line dedicata alle vittime di cybercrime e di truffe affettive on line.
Per ascoltare in streaming clicca qua.

Leggi tutto “Sportello consulenza contro le truffe d’amore on line”

Legge antiviolenza contro aggressioni ai sanitari

Finalmente i medici e gli operatori sanitari hanno ottenuto una legge che li difende giuridicamente dalle aggressioni sul luogo di lavoro. La norma estende a tutti gli operatori sanitari le tutele previste per i pubblici ufficiali, come le procedibilità d’ufficio e l’inasprimento delle pene nel caso subiscano aggressioni e violenze.

Per chi, come me, si occupa di formare gli operatori sanitari sui temi della sicurezza e come gestire le aggressioni e la violenza sul posto di lavoro è senz’altro un’ottima notizia. Ben sappiamo come le continue aggressioni, verbali e fisiche, danneggino la salute degli operatori e la qualità dei servizi sanitari.

Per scaricare il testo completo della legge clicca qua 

Leggi tutto “Legge antiviolenza contro aggressioni ai sanitari”

Libro sul caso Sutter – Bozano

Scopri il libro Il Biondino della Spider Rossa – Crimine, giustizia e media sul “cold case” di Milena Sutter e Lorenzo Bozano

Il libro Il Biondino della Spider Rossa analizza il (presunto) sequestro di Milena Sutter, che sconvolse l’Italia e mezza Europa nel 1971.

Lo fa da una prospettiva indipendente. Nel rispetto delle sentenze ma anche nel rispetto della libertà di ricerca e di critica.

Nel libro sul “cold case” di Milena Sutter e di Lorenzo Bozano trovi gli aspetti inediti della vicenda:
– i nodi non risolti;
– gli indizi contro l’imputato Lorenzo Bozano;
– la discutibile perizia medico-legale;
– la personalità del giovane della spider rossa;
– il ruolo dei media;
– la seconda vittima della vicenda (l’amica di Milena, Isabelle);
– l’alibi mancante.

L’indice del libro “Il Biondino della Spider Rossa”

libro Il Biondino della Spider Rossa sul sequestro e omicidio di Milena Sutter

Perché leggere questo libro?

Leggi tutto “Libro sul caso Sutter – Bozano”

Voyager – Cesare Lombroso – Il Volto del Male

Criminali si nasce o si diventa? Si può identificare un malvivente semplicemente guardandone il viso? Oltre un secolo fa il medico italiano Cesare Lombroso provò a classificare i criminali in base al loro aspetto fisico, suscitando molte polemiche.

Il mio intervento su: Voyager – Cesare Lombroso – Il Volto del Male – 1 di 3

Poi la ricerca continua con Voyager – Cesare Lombroso – Il volto del Male – 2 di 3 .

E si conclude Voyager – Cesare Lombroso – Il volto del Male – 3 di 3.

Pubblicazioni

Gli abstract delle mie pubblicazioni.

L’elenco di alcune pubblicazioni sui temi di cui mi occupo:

  1. Baccaro L, Camera S., Semenzato M., (2020), Prendersi Cura delle vittime di violenza, PADOVA: Amon
  2. Baccaro L. (2020), Violenza di genere: dalla quotidianità al cyberspazio, Padova, Ristretti edizioni, ISBN-9788894309911
  3. Baccaro L. (2020), Contributi psicologici in criminologia,  Padova, Ristretti edizioni, ISBN   9788894309942
  1. Baccaro L. (2020), Percorsi di pratiche interculturali, a cura, Kindle, Amazon Media EU S.à r.l.
  2. BACCARO L., CORTE M., (2018), Il Biondino della Spider Rossa. Crimine, giustizia e media.  Cacucci editore, ISBN: 886611719
  3. BACCARO L. (2017), Relazioni violente: criminogenesi e criminodinamica. Interventi e prevenzione, Padova, Ristretti Edizioni
  4. BACCARO L., (2017), Psicologia criminale. Personalità,  psicopatologia e profili criminali, Padova, Ristretti Edizioni
  5. BACCARO L. (2015),  Appunti di psicologia criminale, Padova, Logos Edizioni
  6. BACCARO L. (2015), Criminalità e devianze: aspetti teorici e quotidiani, Padova, Logos Edizioni
  7. BACCARO L., TONIONI L . (2014),   Violenza di genere sui gener*. Aspetti psico-socio-criminologici, Padova, Amon
  8. BACCARO L., Morelli F (2009), In carcere: del suicidio e altre fughe. Padova, Ristretti Orizzonti
  9. BACCARO L. (2002), Carcere e salute , Padova, Sapere Edizioni
  10. BACCARO L. (a cura di) (2015). Stalking e violenze domestiche. Analisi e interventi. Di AA.AA., Padova, Logos Edizioni
  11. BACCARO L., Pegoraro R (a cura di)  (2009). Salute mentale e garanzia dei diritti. AA VV, Padova: Cleup Editore
  12. BACCARO L., Santi V (a cura di)  (2007). Dai non-luoghi all’esserci-con. Il centenario dell’ex ospedale psichiatrico di Padova. Battaglia Terme, Padova: La  Galiverna editrice
  13. BACCARO L. (2016). Sa femina Accabadora: donne magiche o assassine? , in Borile S., Antropologia e violenza, pp.185-191, Amon editore.
  14. BACCARO L. (2015). La valutazione del rischio di escalation della violenza. In: AA.AA. Stalking e violenze domestiche. Analisi e interventi. p. 145-155, PADOVA: Logos Edizioni
  15. BACCARO L. (2015). Stalker profiling e geographic profiling. In: AA.AA. Stalking e violenze domestiche. Analisi e interventi . p. 71-75, PADOVA: Logos Edizioni
  16. BACCARO L. (2015). Riflessioni criminologiche sui comportamenti di molestia assillante . In: AA.AA. Stalking e violenze domestiche. Analisi e interventi.
  17. BACCARO L. (2014). Il disonore del delitto d’onore e la violenza di genere. In: Borile S. Elementi di antropologia della violenza e dell’aggressività. p. 100-113, MILANO: Servitium/Gruppo Editoriale Viator
  18. Shea E, BACCARO L.,  Morelli F (2011). Whatever Happened to Rehabilitation as a Cornerstone of Lasting Security? The Case of Italy. Punitivity International Developments: Punitiveness and Punishment. vol. 8-3, p. 179-209, Bochum: Universitatsverlag Dr. N. Brockmeyer
  19. BACCARO L (2007). Riflessioni critiche su carcere e salute: quando parlare di salute è parlare di libertà. In: (a cura di): Esposito M, Malati in carcere. Analisi dello stato di salute delle persone detenute, Milano:Franco Angeli