Legge antiviolenza contro aggressioni ai sanitari

Finalmente i medici e gli operatori sanitari hanno ottenuto una legge che li difende giuridicamente dalle aggressioni sul luogo di lavoro. La norma estende a tutti gli operatori sanitari le tutele previste per i pubblici ufficiali, come le procedibilità d’ufficio e l’inasprimento delle pene nel caso subiscano aggressioni e violenze.

Per chi, come me, si occupa di formare gli operatori sanitari sui temi della sicurezza e come gestire le aggressioni e la violenza sul posto di lavoro è senz’altro un’ottima notizia. Ben sappiamo come le continue aggressioni, verbali e fisiche, danneggino la salute degli operatori e la qualità dei servizi sanitari.

Per scaricare il testo completo della legge clicca qua 

Leggi tutto “Legge antiviolenza contro aggressioni ai sanitari”

Trattamento psico-criminolo rivolto ad autori o autrici o presunti autori/autrici di reato a Padova

A Padova presso l’Associazione psicologo di strada si effettuano consulenze alle persone accusate e percorsi di trattamento a seguito condanna come indicato dalla legge n. 69 del 19 luglio 2019.

Trattamento psico-criminologico integrato (TPCI)  rivolto ad autori o autrici o presunti autori/autrici di reato a Padova  

La violenza agita nelle relazioni affettive, la violenza intrafamiliare e nei legami è parte di un percorso strutturato di dominanza e di controllo. Spesso è accompagnata da comportamenti di abuso e di potere che vanno al là degli stereotipi di genere, a fronte anche dei cambiamenti del concetto di famiglia, delle unioni civili e delle diverse modalità dei legami.

Leggi tutto “Trattamento psico-criminolo rivolto ad autori o autrici o presunti autori/autrici di reato a Padova”

Coronavirus: come non vivere solo di paura

Qualche pillola  di riflessione e utile indicazione per sopravvivere nella quotidianità.  Non facciamoci sopraffare dalla paura, dall’ansia, dall’ozio, dalla frustrazione e, perchè no, anche dalla rabbia. Proviamo.

Potete ascoltare la mia intervista qui o leggere i  suggerimenti che seguono. Leggi tutto “Coronavirus: come non vivere solo di paura”

Coronavirus: vademecum psicologico per i cittadini

Decalogo anti-panico

Scarica il vademecum in pdf

  1. Attenersi ai fatti, cioè al pericolo oggettivo.

Il Coronavirus è un virus contagioso ma come ha sottolineato una fonte OMS su 100 persone che si ammalano 80 guariscono spontaneamente, 15 hanno problemi gestibili in ambiente sanitario, solo il 5 hanno problemi più gravi e tra questi i decessi sono circa la metà ed in genere in soggetti portatori di altre importanti patologie. Leggi tutto “Coronavirus: vademecum psicologico per i cittadini”

Psicologi e coronavirus

L’Ordine degli Psicologi offre indicazioni ai cittadini sul Coronavirus.

Gestione psicologica del problema

Il problema oggettivo del “coronavirus” diventa problema soggettivo in relazione al vissuto psicologico, alle emozioni e paure che il tema suscita nelle diverse persone.

La “percezione del rischio” può essere distorta e amplificata sino a portare a condizioni di panico che non solo sono quasi sempre del tutto ingiustificate ma aumentano il rischio perché portano a comportamenti meno razionali e ad un abbassamento delle difese, anche biologiche, dell’organismo. Leggi tutto “Psicologi e coronavirus”

Donne vittime di violenza, separazioni e CTU

Donne arrivano nel mio studio per cause di separazioni “conflittuali”. Sono donne che stanno vivendo separazioni e hanno subito violenza e maltrattamenti anche per anni, loro e i figli sono vittime di violenza assistita.  Lamentano che spesso quanto hanno subìto viene  minimizzato e ridefinito o ricondotto sotto il termine di “conflitti” dai professionisti dell’assistenza sociale, dagli psicologi in CTU e anche dai loro difensori.

Maltrattamenti e violenze eufemisticamente definiti “conflitti” cioè non riconosciuti come reati.

Le donne a  volte sono vittime fragili ma sono viste sempre come colpevoli. Colpevoli di essere state maltrattate e abusate.

La violenza di genere ha effetti bio-psico-sociali, che compromettono e disorganizzano l’equilibrio della vittima, amplificandone le fragilità e creandone di altre.

Le vittime di violenza domestica sono donne sole, spesso povere, sempre “infragilite” da episodi o da anni di violenza di genere; e di maltrattamento nelle relazioni familiari. Leggi tutto “Donne vittime di violenza, separazioni e CTU”

Femminicidio: le morti silenziose ai tempi del coronavirus

Questo 2020 sarà ricordato come l’anno della prima epidemia “globale”, non ancora, ad oggi, definita pandemia dall’OMS. In questo grande caos e in questo sguazzare nelle paure di malattia e morte non si fermano gli omicidi volontari compiuti a danno delle donne. L’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti della donna sembra perdersi nel grande panico.

Leggendo tra i pochi articoli e solo sulle maggiori testate però constato che ciò che sembra  “fare notizia” è il fatto che “8 donne su 10 conoscono il loro killer”.

Chi come me oramai da più di un decennio si occupa di queste problematiche ben sa come l’omicidio sia “solo” l’ultima forma di comunicazione e relazione tra due persone! Il femminicidio è un fenomeno che trova le sue origini e il suo alimentarsi nella cultura, nella società e quindi nelle relazioni tra i gener*. Leggi tutto “Femminicidio: le morti silenziose ai tempi del coronavirus”

Obbligo di trattamento psicologico per i condannati per reati sessuali, per maltrattamenti e per stalking

 

È di questi giorni l’obbligatorietà del trattamento  psicologico  per  i  condannati  per  reati sessuali, per maltrattamenti contro familiari o  conviventi  e  per atti persecutori (legge n.69 del 19luglio 2019). 

Leggi tutto “Obbligo di trattamento psicologico per i condannati per reati sessuali, per maltrattamenti e per stalking”

Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale

Nel sito del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale leggiamo che  molti paesi europei prevedono una figura di garanzia dei diritti delle persone private della libertà.

In Italia un percorso avviato fin dal 1997 ha portato all’istituzione del Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale alla fine del 2013, ma la nomina del Collegio e la costituzione dell’Ufficio, che hanno consentito l’effettiva operatività, sono avvenuti solo nei primi mesi del 2016. Leggi tutto “Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale”

Persone e relazioni: dalle periferie esistenziali al diritto alla relazione

Oramai più di due anni fa ho avuto l’onore d’intervenire alla Tavola Rotonda “Persone e Relazioni: Periferie Esistenziali” promosso dall’Ordine degli psicologi dell’Emilia Romagna per la Giornata nazionale della psicologia 2017.

Nel riflettere sul titolo dell’incontro” Periferie esistenziali”  mi sono venuti in mente i volti dei molti utenti conosciuti grazie all’attività di Sportello che svolgiamo da anni in collaborazione con “Avvocato di strada”   e con altre realtà del territorio padovano.

Incontriamo persone a rischio esclusione sociale, persone vittime di reato, persone autrici di reato, a volte con problematiche di salute mentale, di solitudine, povere, uomini, donne, migranti. Persone ai margini, che vivono delle esistenze periferiche alla comunità, esclusi. Leggi tutto “Persone e relazioni: dalle periferie esistenziali al diritto alla relazione”